Nel mondo industriale, il termine innovazione è spesso associato all'introduzione di una tecnologia inedita, che permette di raggiungere prestazioni impossibili da ottenere nel passato. Negli ultimi anni, però, con l'evoluzione delle tecnologie digitali, e un diverso approccio alla produzione, il significato di questa parola è leggermente cambiato. Oggi l'innovazione è possibile sfruttando tecnologie consolidate e affidabili in modo completamente diverso. In linea con questa filosofia, Prima Power sviluppa sistemi di piegatura robotici integrati in grado di offrire automazione abbinata alla deformazione della lamiera, superando l'idea che le soluzioni robotiche necessitino di una produzione in grandi volumi per essere realmente efficienti.

Questo sistema integrato è modulare e può essere composto da una pannellatrice o da una presso piegatrice e da un robot industriale. A questi tre elementi principali è possibile aggiungere ulteriori dispositivi di supporto: un separatore per pile di lamiere da piegare, una tavola di centraggio e un ribaltatore per la lamiera da lavorare o il componente piegato da impilare. Il tutto è installato all'interno di un’area a pavimento notevolmente limitata. 

A livello concettuale, la vera innovazione risiede nella possibilità di utilizzare l'automazione secondo diverse modalità, ottimizzando così il funzionamento dell'intera cella in funzione del tipo di lotti da processare. A livello pratico, la differenza è data dal software per la programmazione offline, che tipicamente rappresenta una criticità per le soluzioni robotizzate. 

Dal momento che l’intero processo di programmazione avviene in ufficio, l'attività dell'operatore è agevolata in quanto può limitarsi a controllare la programmazione a bordo e concentrarsi sulle operazioni di carico e scarico. 

Grazie alla programmazione offline, viene incrementato il livello di digitalizzazione della fase di piegatura e allineato ad altre tecnologie di lavorazione della lamiera, mantenendolo così sempre più integrato nel sistema produttivo aziendale, seguendo la scia di evoluzione dei processi tracciata dall'Industria 4.0.

L'estrema versatilità di questa soluzione permette di trovare la giusta applicazione in qualsiasi segmento industriale, proprio per la sua capacità di adattarsi a lotti di qualsiasi dimensione, garantendo sempre un funzionamento ottimale. La cella di piegatura robotica si adatta perfettamente ai subappaltatori, la cui produzione è caratterizzata da volumi variabili e pezzi dalle diverse geometrie.  La combinazione delle due tecnologie accoglie tutti i pezzi all'interno di un sistema produttivo unico, mantenendo la produttività a livelli più alti e minimizzando i costi. 

La soluzione di piegatura robotica si sposa alla perfezione con le applicazioni d’uso di pannellatrici o presso piegatrici, o in quelle che sono addirittura impossibili da realizzare con una delle due tecnologie. Il processo può essere completamente automatizzato, garantendo così un'elevata ripetibilità della qualità del prodotto. 

All'interno del sistema, tutto è personalizzabile in base alle esigenze del cliente. Le dimensioni della pressa piegatrice e della pannellatrice nonché del robot, degli utensili e dei servoazionamenti in ​​dotazione vengono valutati di caso in caso secondo due scenari: il primo riguarda l'autonomia desiderata dal cliente, ovvero in quale misura deve intervenire l'operatore per il carico o lo scarico della linea; l'altro concerne il livello di automazione richiesto, come ad esempio l'utilizzo di sistemi automatici per il cambio utensile. 

La scelta di lasciare la massima possibilità di personalizzazione è in linea con l'idea di ottenere le migliori condizioni operative in ogni campo applicativo.

Vuoi informazioni più specifiche? Ti contatteremo appena possibile

Scarica eBook

Ottimizza la tua macchina Prima Power

AUTOMAZIONI CORRELATE

STORIE DI SUCCESSO

Scopri come una macchina Sistema di piegatura robotica integrato ha contribuito al successo di un'azienda.